L’ecumenismo non è opzionale

Una pubblicazione del nostro Docente Ifeme per le Edizioni San Paolo

Vincent C. Ifeme

Tanti cristiani oggi non sanno
nemmeno che cosa signifi chi la parola
“ecumenismo”, per non parlare
dei principi indicati dalla Chiesa
per la sua applicazione. Si pensa
che l’ecumenismo sia un cammino
opzionale. Si avverte allora l’urgenza
di un rinnovato impegno ecumenico
nella Chiesa. Esso consiste prima
di tutto nell’ampliare l’interesse
per l’ecumenismo dall’ambito degli
specialisti alla sfera propria di tutti
i fedeli, secondo l’intenzione del
Concilio Vaticano II.
Il presente volume vuole essere
allora un richiamo pastorale e un
invito a riscoprire quest’aspetto importante
della vita della Chiesa. In
modo sintetico e chiaro, l’autore spiega
che cosa sia l’ecumenismo, che
cosa rappresenti il movimento ecumenico
contemporaneo, quali siano
i suoi frutti, per poi sollecitare ad un
maggiore impegno in questo ambito
da parte di tutti i credenti, particolarmente
dalla prospettiva dei cattolici.
L’impegno ecumenico infatti è
tanto più importante oggi proprio
nel contesto della società contemporanea
globalizzata e multietnica,
sempre più segnata dal pluralismo
di religioni e culture.